Principi di psicofarmacologia – 29 novembre 2013, Bari

Relatori: Dr. Antonio Rampino, Dr.ssa Ileana Andriola, Dr. Enrico D’Ambrosio

Un’area di criticità che frequentemente emerge nel trattamento di pazienti con disturbi psichiatrici è legata alla comprensione, da parte di tutti i medici impegnati nella cura, degli obiettivi e delle problematiche delle terapie farmacologiche. Il Corso propone di dare una corretta informazione riguardo agli effetti degli psicofarmaci, esaminando limiti e potenzialità di ogni classe farmacologica e fornendo una descrizione delle varie patologie psichiatriche, che aiuti ad orientarsi nella scelta dei trattamenti.

Verranno discussi gli aspetti pratici di individuazione di sintomi e segni psicopatologici e di successiva definizione del corretto processo di scelta terapeutica mirato alla cura dello specifico paziente. A tal proposito verranno approfonditi indicazioni terapeutiche, farmacodinamica, farmacocinetica ed eventi avversi delle principali classi di psicofarmaci.

Infine, verranno illustrati principi di farmacogenetica, branca della genetica che studia l’impatto di variabili genetiche sulla risposta ai trattamenti farmacologici. Infatti, una crescente quantità di dati, soprattutto provenienti da studi su famiglie e su gemelli, ha messo in evidenza come, almeno in parte, la variabilità interindividuale nella risposta ai trattamenti con farmaci psicotropi affondi le sue radici nella specificità genetica dell’individuo. A tale specificità concorrono certamente i profili genotipici e di espressione di geni primariamente coinvolti nella farmacocinetica e farmacodinamica delle varie molecole psicotrope e grazie ad essa è possibile pensare alla messa a punto di trattamenti sempre più individualizzati.

Verranno illustrate le principali evidenze di letteratura relativamente all’impatto di talune varianti geniche sulla risposta a trattamenti psicofarmacologici.

ore 9,00 – 9,15 Iscrizione dei partecipanti

ore 9,15 – 9,30 Introduzione al corso

 ore 9,30 – 11,15 Antipsicotici. Meccanismo d’azione, principi generali di prescrizione. Effetti collaterali con un focus particolare sugli aspetti cardiologici, ematologici, metabolici e endocrinologici. Strumenti per la valutazione dell’outcome. Casi clinici.

ore 11,15 – 11,30 Pausa

ore 11,30 – 13,30 Antidepressivi. Meccanismo d’azione, principi generali di prescrizione. Effetti collaterali con un focus particolare sugli aspetti cardiologici e sessuali. Strumenti per la valutazione dell’outcome. Casi clinici.

 ore 13.30 – 14.30 Pausa pranzo

ore 14.30 – 15.30 Stabilizzanti del tono dell’umore. Meccanismo d’azione, principi generali di prescrizione. Il monitoraggio della terapia.

ore 15.30 – 16.30 Benzodiazepine. Meccanismo d’azione, principi generali di prescrizione. La problematicità della tolleranza e della dipendenza.

ore 16,30 – 16,45 Pausa

ore 16,45 – 18,45 Principali evidenze di farmacogenetica.

ore 18,45 – 19.00 Questionario di verifica ECM

scarica il programma