Gli esordi psicotici: una prospettiva post-razionalista

Gli esordi psicotici: una prospettiva post-razionalista

Docenti: Dr. Pasquale Parise e Dr. Fabio Savoretti
riconosciuti 6 crediti ECM
Nell’ultimo decennio è diventato sempre più sentito il problema della diagnosi precoce di un esordio psicotico e della durata del periodo che precede l’inizio di un trattamento adeguato (duration of untreated psychosis, DUP). La maggior parte della letteratura depone per una correlazione tra DUP ed evoluzione clinica sfavorevole, con peggioramenti di risposta al trattamento, cattivo funzionamento sociale, persistenza di sintomi negativi. Alla luce di questi dati è evidente come sia di primaria importanza un intervento precoce negli scompensi psicotici, sia dal punto di vista della presa in carico del paziente, sia per quanto riguarda il trattamento farmacologico e psicoterapico.
L’obiettivo del corso è quello di affrontare il problema degli esordi psicotici, in particolare da una prospettiva post-razionalista, attraverso una introduzione storica al concetto di psicosi, una rassegna delle prospettive cliniche e d’intervento presenti in letteratura, la presentazione di un modello esplicativo e d’intervento quale quello post-razionalista, e in conclusione la prospettiva dell’esperienza nel Servizio Pubblico. Alla fine degli interventi sarà sollecitata la discussione con i partecipanti, dando spazio a domande, riflessioni e presentazione di casi clinici.