Psicologia e terapia non convenzionale nel bambino

Psicologia e terapia non convenzionale nel bambino 

25 Novembre 2006

Abstract

In un’ottica di prevenzione e promozione del benessere, il corso propone una chiave di lettura di diverse sintomatologie e difficoltà comportamentali, presenti nel bambino in modo ricorsivo, come modi di manifestare anche disagi affettivi e difficoltà nella regolazione emozionale.
Per poter gestire le situazioni problematiche, occorre comprenderne il significato, avendo una conoscenza di base delle modalità con cui il corso della crescita costituisce il senso di sé del bambino, crescita che avviene attraverso le relazioni di reciprocità con le figure di riferimento.
Pertanto, oltre alla conoscenza di base dello sviluppo del bambino in differenti aree quali il linguaggio, la cognizione e la regolazione emozionale nelle diverse fasce di età (da o a 12 anni), particolare attenzione sarà data nel fornire criteri di riferimento per valutare l’intensità e la rilevanza della situazione problematica manifestata dal bambino, la necessità di collaborazione con altre figure professionali specifiche, al fine di permettere al bambino il proseguimento di una crescita più armonica. L’omeopatia costituisce un approccio terapeutico valido e non invasivo che offre la possibilità di supportare la psicologia laddove sia necessaria una integrazione farmacologica.

Il corso è rivolto a medici pediatri di base e di libera scelta.
Numero partecipanti: 25

Si svolgerà in un incontro, dalle ore 9.00 alle ore 18.30, con pausa pranzo di 1 ora il giorno 25 Novembre 2006

PROGRAMMA 

25 Novembre 2006

ore 9.00 – 9.30 Iscrizione dei partecipanti
Modulo di Psicologia dello sviluppo,
docente Dott.ssa Viridiana Mazzola
Ore 9.30 – 11.30 Infanzia ed età prescolare
Sviluppo emozionale, linguistico-cognitivo: cosa ci deve essere a quale età ed in quali modi possibili?
Quali le situazioni problematiche: come inquadrarle, come intervenire; racconto di casi e situazioni.(es. ritardo nel linguaggio, difficoltà nell’alimentazione -soprappeso o sottopeso-, difficoltà nell’addormentamento)
Ore 11.30 –13.30 Età prescolare e scolare
Sviluppo emozionale, linguistico-cognitivo: cosa ci deve essere a quale età ed in quali modi possibili?
Quali le situazioni problematiche: come inquadrarle, come intervenire; racconto di casi e situazioni. (es. enuresi, encopresi, iperattività, aggressività, “mal di pancia” a scuola, alopecia, dermatiti, difficoltà di apprendimento, di inserimento con i pari, difficoltà nel rispettare le regole, disturbi dell’attenzione (AD/HD), tic, attacchi di panico, ansia)
Ore 13.30– 14.30 Pausa pranzo
Modulo di Medicina non convenzionale,
docente Dott. Calandrelli Andrea
Ore 14.30– 16.30

-La medicina non convenzionale (CAM) ponte tra pediatria e psicologia
-Omeopatia e Fitoterapia
-Tipologie pediatriche omeopatiche
-La costituzione pediatrica
– Inquadramento olistico in pediatria

Ore 16.30–18.30 -La medicina non convenzionale (CAM) ponte tra pediatria e psicologia
-Omeopatia e Fitoterapia
-Tipologie pediatriche omeopatiche
-La costituzione pediatrica
– Inquadramento olistico in pediatria
Ore 18.30– 19.30
Valutazione apprendimento tramite questionario
SEDE:
via F. Coletti, 19
Segreteria Organizzativa:
IPRA 
Piazza Adriana 20, 00193 Roma
tel. 06 6893244 fax 06 6893242
email: segreteria@ipra.it